Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Geosfera Uso del territorio Consumo di suolo nelle aree urbane
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Consumo di suolo nelle aree urbane E’ diminuito il consumo di suolo? P

DESCRIZIONE

Il consumo di suolo deve essere inteso come un fenomeno associato alla perdita di una risorsa ambientale primaria, dovuta all’occupazione di superficie originariamente agricola, naturale o seminaturale e si riferisce a un incremento della copertura artificiale di terreno, legato alle dinamiche insediative. Si tratta di un processo legato prevalentemente alla costruzione di nuovi edifici, capannoni e insediamenti, all’espansione delle città o alla conversione di terreno entro un’area urbana, oltre che alla realizzazione di infrastrutture stradali o ferroviarie.

Il concetto di consumo di suolo deve, quindi, essere definito come una variazione da una copertura non artificiale (suolo non consumato) a una copertura artificiale del suolo (suolo consumato). La rappresentazione più tipica del consumo di suolo è, infatti, data dal crescente insieme di aree coperte da edifici, capannoni, strade asfaltate o sterrate, aree estrattive, discariche, cantieri, cortili, piazzali e altre aree pavimentate o in terra battuta, serre e altre coperture permanenti, aeroporti e porti, aree e campi sportivi impermeabili, ferrovie ed altre infrastrutture, pannelli fotovoltaici e tutte le altre aree impermeabilizzate, non necessariamente urbane. Tale definizione si estende, pertanto, anche in ambiti rurali e naturali ed esclude, invece, le aree aperte naturali e seminaturali in ambito urbano (ISPRA, 2013).

OBIETTIVO

Non è disponibile un valore soglia di riferimento per la valutazione dello stato attuale dell'indicatore; è possibile valutare l'andamento nel tempo del consumo del suolo prendendo come più significativi i territori dei comuni capoluogo di provincia con più di 75.000 abitanti (Padova, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza).

VALUTAZIONE

Per quanto riguarda la percentuale di suolo consumato sul totale della superficie comunale nel 2017 il valore più elevato si riscontra a Padova con il 49,39%, seguita da Venezia (46,01) e Treviso (39,86), e più distanti Vicenza (32,01) e Verona (28,48) che però hanno un’ampia parte del territorio comunale ricadente in collina, meno interessata ai fenomeni di urbanizzazione. Rovigo presenta le trasformazioni più lente (8,27 ha di suolo consumato negli ultimi 5 anni) mentre Venezia (158,17 ha di suolo consumato negli ultimi 5 anni) è la città in cui il consumo di suolo è aumentato di più, seguita a ruota da Verona (141,72 ha nello stesso periodo). In valore assoluto però, considerando l'intero periodo (29 anni), i comuni in cui la superficie consumata è aumentata di più sono Padova (1.337 ha), Venezia (1.898 ha) e Verona (1.488 ha). Considerando il consumo di suolo per abitante nel 2017 il valore più elevato si riscontra a Rovigo (383 mq) e quindi Belluno (304 mq) seguita da Venezia (276 mq), Treviso (261), Padova (235), Vicenza (231) e Verona (220).

Consumo di suolo nelle aree urbane: stima della percentuale di suolo consumato sul totale della superficie comunale - anni 1988 - 2017

percentuale_ha_consumati_1998_2017.png

Clicca sul grafico per scaricare il file dati

 

L’aggiornamento dell’indicatore con i dati dell’anno 2018 è previsto per agosto 2019.

 

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 30/7/2018
Fonte dei dati ISPRA
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati ISPRA
Scopo Valutare l’andamento negli anni dell’uso del suolo in aree urbane
Unità di misura ettari (ha) - % - metri quadrati (pro capite)
Metodo di elaborazione Rilevamento campionario puntuale mediante fotointerpretazione
Riferimento normativo COM(2006) 231, COM(2011) 571
Valore di riferimento Zero consumo di suolo entro il 2050
Periodicità di rilevamento dei dati annuale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore annuale
Periodicità di riferimento dal 1/1/1988 - al 31/12/2017
Unità elementare di rilevazione punti rappresentativi del territorio comunale
Livello minimo geografico Comunale
Copertura geografica regionale
Aspetti da migliorare
Link utili http://www.isprambiente.gov.it/it/evidenza/pubblicazioni/no-homepage/consumo-di-suolo-dinamiche-territoriali-e-servizi-ecosistemici.-edizione-2018
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento
Elaborazione dei dati

Consumo di suolo (1988-2017)

Versioni anni precedenti

2012

2015

2016