Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2017 IDROELETTRICO E FIUMI ALPINI. ARPAV NEL PROGETTO EUROPEO “SPARE”

IDROELETTRICO E FIUMI ALPINI. ARPAV NEL PROGETTO EUROPEO “SPARE”

22/05/2017

SPARE logo UE logo_arpav

(AAV), Padova 22 maggio 2017 – L’utilizzo sostenibile della risorsa idrica è fra i temi ambientali più urgenti per i Paesi europei e richiede la condivisione delle comunità locali. Il progetto SPARE, nell’ambito del Programma Spazio Alpino 2014-2020, ha proprio l’obiettivo di migliorare la gestione dei corsi d’acqua dell’arco alpino coinvolgendo le amministrazioni locali, regionali e statali e di aumentare la consapevolezza delle funzioni e della vulnerabilità degli ecosistemi acquatici attuando azioni sostenibili di protezione e conservazione.

Il progetto vede la partecipazione di cinque paesi alpini: Italia, Slovenia, Francia, Austria, Svizzera, Liechtenstein, coordinati dall’Università di Vienna. Per l’Italia partecipano due agenzie ambientali, Arpa Valle d’Aosta e Arpa Veneto impegnate a lavorare nell’area pilota della Dora Baltea, bacino fluviale di origine glaciale di quasi 4000 km2 che nel secolo scorso ha subito lo sfruttamento e la crescita economica attraverso la realizzazione di centinaia di centrali idroelettriche che hanno progressivamente deteriorato il potenziale ecologico del fiume.

I partner italiani del progetto, che si sono riuniti assieme a quelli stranieri lo scorso mese ad Aosta per attività di studio e sopralluoghi stanno sperimentando una valutazione della compatibilità dei diversi servizi ecosistemici (conservazione delle funzioni ecologiche, tutela del paesaggio, turismo, agricoltura e pesca sportiva) con un modello alimentato dai dati di monitoraggio in continuo della portata liquida raccolti in un sito di monitoraggio dimostrativo e rappresentati mediante un'applicazione web che garantisce trasparenza e applicabilità in altri contesti fluviali. Il modello sarà proposto a tutti i Paesi aderenti.

Per approfondimenti:
Matteo Cesca, Dipartimento Regionale per la Sicurezza del Territorio ARPAV, matteo.cesca@arpa.veneto.it, tel. 0437935514 – mob. 3468060552

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 22/05/2017 14:04