Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Storico Idrosfera Qualità dei corpi idrici Qualità delle acque destinate alla vita dei molluschi
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Qualità delle acque destinate alla vita dei molluschi Le acque destinate ai molluschi rispondono ai requisiti di conformità? S

Nel periodo 2002-2006 ARPAV ha realizzato specifici programmi di monitoraggio delle acque destinate alla vita dei molluschi, secondo quanto prescritto dalla vigente normativa di settore (D.Lgs. 152/99 e s.m.i. come sostituito dal D.Lgs. 152/06) al fine di verificarne l’idoneità per contribuire alla buona qualità dei prodotti della molluschicoltura.

Sono stati monitorati i corpi idrici elencati di seguito, ricadenti nelle province di Venezia e di Rovigo, in 42 punti di controllo nel 2006. Negli anni precedenti il numero di punti era stato inferiore ma quasi sempre crescente (32 punti nel 2002).

- mare Adriatico (5 punti di controllo nel 2002, 7 punti nel 2003 e 8 punti dal 2004 al 2006);

- laguna di Caorle (3 punti dal 2002 al 2006);

- laguna di Venezia (11 punti dal 2002 al 2004, 8 punti nel 2005 e 15 punti nel 2006);

- laguna di Caleri/Marinetta (3 punti dal 2002 al 2006);

- laguna la Vallona (2 punti dal 2002 al 2006);

- laguna di Barbamarco (2 punti dal 2002 al 2006);

- sacca del Canarin (2 punti dal 2002 al 2005 e 4 punti nel 2006);

- sacca degli Scardovari (4 punti dal 2002 al 2005 e 5 punti nel 2006).

Un indicatore della qualità delle acque destinate alla vita dei molluschi è dato dalla conformità delle acque dei corpi idrici designati dalla Regione ed utilizzate per tale uso.

I dati ottenuti dai monitoraggi, elaborati secondo i criteri di legge, hanno portato alla classificazione annuale delle acque dei suddetti corpi idrici, si nota che le acque del mare Adriatico hanno sempre presentato condizioni di idoneità, mentre per le acque delle lagune di Caorle e di Caleri/Marinetta si sono sempre avute condizioni di non idoneità.

Risulta inoltre che, per quanto riguarda le acque lagunari, si sono registrate condizioni di idoneità solamente per la laguna di Venezia nel 2002 e nel 2006, per la laguna la Vallona nel 2003 e, infine, per la laguna di Barbamarco e per le sacche del Canarin e degli Scardovari dal 2003 al 2006. Si può anche osservare che, per quanto concerne il numero di corpi idrici risultati conformi, si va da un minimo di 1 nel 2002 ad un massimo di 5 nel 2003, 2004 e 2006, evidenziando quindi un netto miglioramento dal 2002 al 2003 per stabilizzarsi negli anni successivi.

Per quanto sopra illustrato, si può affermare che a livello regionale la risorsa in questione presenta attualmente condizioni intermedie di qualità tra la totale conformità delle acque del mare Adriatico e la totale non conformità delle acque delle lagune di Caorle e di Caleri/Marinetta. La non conformità delle acque è risultata essere determinata, prevalentemente, dal superamento del valore limite di legge previsto per il parametro coliformi fecali (molluschi). Negli ultimi 4 anni di osservazione la risorsa risulta quasi stabile.

qualità e numero dei corpi idrici conformi alla vita dei molluschi
Qualità delle acque destinate alla vita dei molluschi nella Regione del Veneto e numero di corpi idrici conformi per la vita dei molluschi (dal 2002 al 2006).
Idr_tab1_fig1.xls
Metadati
Data ultimo aggiornamento 30/9/2007
Fonte dei dati ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati
Scopo
Unità di misura giudizio di conformità
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo D.Lgs 152/99, D.Lgs 152/06
Valore di riferimento
Periodicità di rilevamento dei dati mensile, trimestrale e semestrale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore annuale
Periodicità di riferimento dal 9/1/2002 - al 31/12/2006
Unità elementare di rilevazione stazione di rilevamento
Livello minimo geografico Puntuale
Copertura geografica Corpi idrici delle province di Venezia e Rovigo (mare e lagune/sacche)
Aspetti da migliorare
Link utili
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento