Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Luminosità del cielo Dove sono finite le stelle?

Dove sono finite le stelle?

infografica parco delle stelle

guarda l'infografica

Ad Asiago un seminario scientifico con esperti di fama internazionale

Asiago_relazione Aubè 2016Si è svolto il 22 settembre 2016, presso l’Osservatorio del Pennar (Asiago), un seminario scientifico in cui alcuni esperti hanno presentato agli amministratori dell’Altipiano i più recenti e rilevanti risultati scientifici sul tema dell’inquinamento luminoso. Tra questi Martin Aubè, uno tra i migliori scienziati internazionali in materia, che sta collaborando con astronomi ed ARPAV per quantificare l’impatto dell’inquinamento luminoso sul cielo dell’Altipiano e individuare le strategie più idonee a diminuirne gli effetti, in modo da preservare la qualità del cielo.

Effetti dell’inquinamento luminoso
Martin Aubè ha dettagliato i possibili rimedi al crescente inquinamento luminoso mondiale e si è poi focalizzato sugli effetti, non solo ambientali e sulla ricerca astronomica, ma anche sulla salute umana, in particolare a causa dei meccanismi di soppressione di un importante ormone, la melatonina, da parte della componente blu dello spettro.
scarica la relazione di Martin Aubè

L’osservazione astronomica sull’altipiano
Sergio Ortolani, Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova, ha presentato gli studi condotti presso gli osservatori di Asiago, a partire dagli anni ’70, e le ultime ricerche condotte dal 2010 ad oggi, ad esempio le Notti Buie 2014 e 2016, realizzate in collaborazione con ARPAV, che dimostrano ancora una volta le grandi potenzialità dell’Altipiano nel campo dell’osservazione astronomica, ma anche i vantaggi derivanti dal godimento di un cielo naturale.
scarica la relazione di Sergio Ortolani

Un atlante mondiale dell’inquinamento luminosoAtlante inquinamento luminoso_Falchi
Fabio Falchi, rappresentante dell'Istituto di Scienza e Tecnologia dell'Inquinamento Luminoso (ISTIL) e coordinatore del gruppo internazionale di ricercatori che ha realizzato l'opera, ha  presentato il volume. L'atlante, appena aggiornato, documenta quanto il cielo notturno del nostro pianeta sia “sporcato” dalla luce artificiale e mostra come l’Italia sia uno tra i Paesi maggiormente inquinati all’interno del gruppo del G20.
scarica la relazione di Fabio Falchi

Altipiano dei Sette Comuni: verso il Parco delle Stelle!

L’altipiano dei Sette Comuni costituisce uno dei migliori siti sul territorio nazionale per l’osservazione del cielo stellato: il principale vantaggio è costituito da circa 200 notti serene all’anno, molte di più che in tante altre aree montane.

Non a caso è stato scelto fin dal 1942 come sede dei più importanti osservatori astronomici sul suolo nazionale: allora, e fino agli anni ’70, l’inquinamento luminoso era pressoché inesistente, ma ancora oggi, nonostante un notevole incremento, il cielo dell’altipiano rimane affascinante rispetto a quello della pianura, e ricco di potenzialità non solo per la ricerca scientifica ma anche e soprattutto per le osservazioni di cittadini e turisti, che possono godere delle bellezze del cielo.

Azioni sul documento

ultima modifica 03/07/2018 12:30