Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2016 DAL 15 MAGGIO AL VIA LA STAGIONE BALNEARE 2016

DAL 15 MAGGIO AL VIA LA STAGIONE BALNEARE 2016

19/05/2016

(AAV), 19 maggio 2016 – Come per il 2015 anche quest’anno la stagione balneare ha avuto inizio il 15 maggio e si concluderà il 15 settembre, come stabilito dal Decreto Regionale n. 219 del 20 novembre 2015.
La classificazione. Dal risultato della classificazione di legge adottata dalla Regione, su proposta di ARPAV, sulla base dei risultati delle analisi effettuate negli ultimi 4 anni (2012-2015), su un totale di 169 acque di balneazione in esame in Veneto, ben 164 sono risultate di classe “eccellente” e le restanti 5, 4 ricadenti nel comune di Chioggia - VE (punti 62 Sottomarina, 63, 64 e 66 Isola Verde) e 1 nel comune di Farra d’Alpago – BL (punto 25) di classe “buona”.
Pertanto per l’inizio della stagione balneare 2016 sono da considerare idonee tutte le acque esaminate nel 2015 comprese le quattro nuove acque di balneazione, tre nel lago di Centro Cadore e una nel lago di Santa Croce, istituite nel 2015 e classificabili alla fine della stagione balneare 2018, che hanno presentato sempre conformità ai valori tabellari previsti per i parametri Escherichia coli e Enterococchi intestinali.
I risultati dettagliati sulla classificazione sono riportati nel rapporto “Qualità delle acque di balneazione del Veneto nell’anno 2015 e classificazione per l’anno 2016”, insieme ai risultati del monitoraggio della stagione balneare 2015, consultabile e scaricabile dal sito internet di ARPAV http://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/acqua/file-e-allegati/documenti/acque-marino-costiere/rapporti-balneazione.
Per il 2016 la rete di controllo delle acque di balneazione è stata incrementata con un nuovo punto nel lago di Centro Cadore (Decreto Regionale n. 20 del 16 febbraio 2016).
Nel 2016 quindi, a cura delle competenti strutture di ARPAV, saranno effettuati i controlli di legge previsti su 174 acque di balneazione (95 sul mare Adriatico, 65 sul lago di Garda, 4 sul lago di Santa Croce, 1 sul lago del Mis, 4 sul lago di Centro Cadore, 2 sul lago di Lago, 2 sul lago di Santa Maria e 1 sullo specchio nautico di Albarella) con cadenza almeno mensile nel periodo da maggio a settembre. I controlli sono realizzati in collaborazione con la Direzione Marittima di Venezia (Guardia Costiera).
I risultati della prima campagna di monitoraggio. Nei giorni dal 9 all’11 maggio 2015 è stata effettuata la prima campagna di monitoraggio delle acque di balneazione del Veneto, che, come previsto dalla normativa vigente in materia, viene realizzata prima dell’inizio della stagione balneare, per confermare l’idoneità delle stesse all’inizio della stagione balneare. Alla data odierna si conferma, sulla base dei risultati delle analisi effettuate a cura di ARPAV, la piena conformità ai requisiti di qualità previsti dalla normativa sulla balneabilità per tutte le acque di balneazione ricadenti nel territorio regionale.
Il monitoraggio delle acque proseguirà per tutta la durata della stagione balneare, con campionamenti mensili e solo in caso di valori anomali, il campione verrà ripetuto per verificare la persistenza o meno del fenomeno inquinante e identificare le eventuali cause.
La prossima campagna di monitoraggio, la prima durante la stagione balneare, sarà realizzata tra il 23 e il 25 maggio per il mare Adriatico, per il lago di Garda e per lo specchio nautico di Albarella e tra il 6 e il 7 giugno per i laghi del bellunese e del trevigiano.
Come negli anni scorsi, i risultati delle analisi effettuate sulle acque di balneazione saranno regolarmente resi disponibili in tempo reale al pubblico sul sito di Arpav http://www.arpa.veneto.it/acqua/htm/balneazione.asp oltre che inseriti nel “Portale acque di balneazione” del Ministero della Salute www.portaleacque.salute.gov.it.
Sia sul sito ARPAV che nel Portale del Ministero è anche possibile consultare il cosiddetto “Profilo delle acque di balneazione”, una scheda dettagliata dell’area balneare che riporta una serie di informazioni utili per il cittadino e per il turista, come la conformazione fisico-geografica dell’area, la facilità di accesso al mare, l’eventuale presenza di lido attrezzato, la possibilità di accesso per gli animali.

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 19/05/2016 15:16