Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Comunicati stampa Archivio Comunicati Stampa Comunicati 2016 ON LINE GLI ESITI DEL MONITORAGGIO ARIA NELL’AREA DELL’AEROPORTO CANOVA DI TREVISO

ON LINE GLI ESITI DEL MONITORAGGIO ARIA NELL’AREA DELL’AEROPORTO CANOVA DI TREVISO

14/11/2016

(AAV), Treviso 14 novembre 2016 - Gli esiti delle campagne di monitoraggio della qualità dell’aria realizzate da ARPAV nei pressi dell’aeroporto di Treviso, eseguite per iniziativa di ARPAV e in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e con l’Aeronautica Militare, sono disponibili sul sito internet dell’Agenzia all’indirizzo http://www.arpa.veneto.it/arpav/chi-e-arpav/file-e-allegati/dap-treviso/aria/monitoraggio-della-qualita-dellaria-in-prossimita-dellaeroporto-canova-di-treviso.
Il monitoraggio è stato realizzato al fine di valutare il contributo della sorgente emissiva degli aeromobili sulla qualità dell’aria. A tale scopo è stato individuato un sito potenzialmente impattato dalla sorgente stessa, sul sedime militare dell’aeroporto, nelle vicinanze della zona taxi a terra e di rullaggio degli aeromobili.
Il monitoraggio si è svolto in diversi periodi dell’anno 2015 e 2016 aventi differenti condizioni meteorologiche per garantire una maggiore rappresentatività delle informazioni acquisite. Sono stati monitorati vari inquinanti tra cui gli ossidi di Zolfo, di Azoto, il Monossido di Carbonio, l’Ozono, il Particolato PM10, PM2.5, PM1, i Metalli, gli Idrocarburi Policiclici Aromatici tra cui il Benzo(a)Pirene, e i Composti Organici Volatili tra cui il Benzene.
I valori ottenuti dal monitoraggio presso l’aeroporto sono stati anche comparati con quelli determinati presso le stazioni di monitoraggio fisse appartenenti alla rete di ARPAV.
Per gli inquinanti rilevati presso l’aeroporto non si sono evidenziati superamenti dei limiti di legge ad eccezione per il parametro PM10 per il quale si sono osservati alcuni superamenti del Valore Limite Giornaliero.
Per quanto riguarda l’inquinante O3 sono stati inoltre rilevati alcuni superamenti della soglia d’informazione di 180 µg/m3 e valori superiori all’obiettivo a lungo termine per la protezione della salute umana di 120 µg/m3 previsto dal D.Lgs 155/2010.
L’Indice di Qualità dell’aria durante il periodo di campionamento permette di rappresentare sinteticamente lo stato di qualità dell’aria. Il calcolo di tale indice per la campagna eseguita presso l’aeroporto Canova di Treviso ha evidenziato che la maggior parte delle giornate si sono attestate sul valore di qualità dell’aria “accettabile”.

Agenzia Ambiente Veneto - ufficiostampa@arpa.veneto.it
Azioni sul documento

ultima modifica 14/11/2016 13:13