Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Geosfera Uso del territorio Consumo di suolo - Riduzione della riserva idrica
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Consumo di suolo - Riduzione della riserva idrica Qual è la perdita di volumi di acqua che non possono più essere immagazzinati ... P

DESCRIZIONE
Il dato sul consumo di suolo esprime un’informazione puramente quantitativa. La conoscenza dei suoli, considerata l’intrinseca variabilità degli stessi, permette di estrinsecare in dettaglio l’effettiva perdita legata alle diverse caratteristiche e qualità dei suoli. Incrociando i dati relativi al consumo di suolo (ISPRA 2019) con le informazioni sulle caratteristiche dei suoli contenute nella cartografia pedologica di dettaglio e semidettaglio prodotte in questi anni da ARPAV (Carta dei Suoli provinciali in scala 1:50.000 - Treviso, Venezia, Padova, Vicenza e Rovigo - e Carta dei suoli del Veneto in scala 1:250.000) è possibile ad esempio determinare i volumi di acqua che non possono più essere immagazzinati dal suolo a causa del consumo. In caso di precipitazioni prolungate tali volumi, non potendosi infiltrare nei terreni, si scaricano sulla rete idrica superficiale aggravando i fenomeni alluvionali.
Il quadro conoscitivo sul consumo di suolo è disponibile grazie ai dati aggiornati al 2018 da parte del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA) e in particolare della cartografia prodotta dalla rete dei referenti per il monitoraggio del territorio e del consumo di suolo del SNPA, formata da ISPRA e dalla Agenzie per la Protezione dell’Ambiente (referente per il Veneto è il Servizio Centro Veneto Suolo e Bonifiche di ARPAV).

OBIETTIVO
Non è disponibile un valore soglia di riferimento per la valutazione dello stato attuale dell'indicatore; viene fornito un dato a livello comunale relativo alla percentuale di volume di riserva idrica perso rispetto al totale teorico calcolato in assenza di consumo.

VALUTAZIONE
Il consumo di suolo registrato fino al 2018 ha determinato la riduzione dei volumi di acqua immagazzinabile dal suolo in misura del 14,3% a livello regionale.

BellunoPadovaRovigoTrevisoVeneziaVicenzaVeronaRegione
% 4,2 19,2 9,5 18,0 16,3 15,7 14,7 14,4
mc 2017/18 32.163 259.854 89.559 283.453 182.289 289.114 327.337 1.463.769

In tabella sono riportate le % di riduzione, dovute al consumo, dei volumi d’acqua immagazzinabile dal suolo e la perdita in valore assoluto avvenuta tra il 2017 e il 2018..

A livello provinciale si passa dal 19,2% di Padova al 4,2% di Belluno.
La riduzione espressa in percentuale rispetto al totale teorico calcolato in assenza di consumo rispecchia in maniera abbastanza fedele l’andamento registrato per il consumo; le variazioni delle caratteristiche dei suoli interessati dal consumo non risultano tali da evidenziare particolari scostamenti: la variazione maggiore si registra nei comuni con territorio sia pianeggiante che montuoso dove il consumo di suolo si concentra nelle aree di pianura caratterizzati da suoli con capacità d’acqua disponibile elevata.
La perdita totale dei volumi d’acqua immagazzinabili dovuti al consumo di suolo ammontano per il Veneto a 389 milioni di metri cubi: solo tra il 2017 e il 2018 la perdita a livello regionale è pari a quasi 1,5 milioni di metri cubi.

Perdita di Riserva Idrica dei suoli in percentuale - aggiornamento 2018

consumo2018_AWCperc_comuni1.jpg

Clicca sulle mappe per visualizzarne meglio il contenuto

L’aggiornamento dell’indicatore con i dati dell’anno 2019 è previsto per settembre 2020

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 31/8/2019
Fonte dei dati ISPRA, ARPAV
Fonte dell'indicatore ARPAV
Sorgente digitale dei dati
Scopo Valutare la riduzione della riserva idrica dovuta al consumo di suolo
Unità di misura AWC persa/AWC. tot. Comune [%]AWC persa/AWC. tot. Comune [%]
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo
Valore di riferimento
Periodicità di rilevamento dei dati annuale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore annuale
Periodicità di riferimento dal 1/8/2017 - al 31/8/2018
Unità elementare di rilevazione comune
Livello minimo geografico Comunale
Copertura geografica regionale (nazionale)
Aspetti da migliorare
Link utili
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento
Versioni anni precedenti

2016

2017