Strumenti personali

DIG CONTROL

Il progetto in breve               DIG CONTROL

Area tematica

Produttività e sostenibilità dell'agricoltura

Programma di riferimento

Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014-2020
Misura 16: Cooperazione

Tipo di intervento:
16.1.1 - Costituzione e gestione dei gruppi operativi del Partenariato Europeo per l'Innovazione (PEI) in materia di produttività e sostenibilità in agricoltura
16.2.1 - Realizzazione di progetti pilota e sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie

Periodo di realizzazione

15/01/2018 – 15/06/2022

Obiettivi

L‘innovazione è una delle priorità trasversali dello sviluppo rurale e può costituire, se ben sviluppata, il principale strumento per la competitività e sostenibilità delle imprese del settore agricolo, agroalimentare e forestale. Per favorire lo sviluppo dell’innovazione di nuovi prodotti, di nuove tecniche di produzione, nuovi modelli organizzativi e gestionali, il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) riconosce un ruolo fondamentale alla Misura Cooperazione. Questa contribuisce al raggiungimento degli obiettivi della priorità trasversale dell’innovazione, attraverso i tipi di intervento sopra descritti.

L’obiettivo generale del progetto dimostrativo del Gruppo Operativo DIG-CONTROL è sperimentare, nelle fasi di concimazione organica, un modello di gestione dei fertilizzanti razionale, di facile applicazione ed economicamente sostenibile che riduca le quantità di nutrienti apportate ed i potenziali rilasci nell'ambiente e migliori, nel contempo, il sequestro del carbonio e la fertilità dei suoli delle aziende agricole del Veneto.

Sito www.digcontrol.it
Stato di avanzamento e news

Tre le aziende individuate per condurre la sperimentazione (in ogni azienda 6 tesi a confronto per 3 ripetizioni) situate in comune di Mira (VE), Casale di Scodosia (PD) e Nogara (VR) e rappresentative di suoli con caratteristiche diverse. A inizio progetto lo studio e campionamento degli appezzamenti per conoscere nel dettaglio i tipi di suolo presenti e le caratteristiche da indagare durante la sperimentazione; sono state prodotte delle cartografie dei suoli aziendali e delle carte di approfondimento di alcuni caratteri specifici, coinvolti nella sperimentazione.

I terreni sono stati campionati annualmente per monitorare le diverse forme azotate presenti e, ad inizio e fine progetto, sono stati analizzati i parametri principali coinvolti nelle sperimentazioni, in modo da poter valutare l’effetto dell’utilizzo di tecniche agronomiche innovative come la distribuzione controllata dei digestati (tecnologia a rateo variabile), in base alle caratteristiche dei suoli e l’utilizzo di prodotti che rendono più graduale il rilascio dell'azoto per le piante, riducendone le perdite sia per dilavamento nel terreno che per volatilizzazione in atmosfera.E' ora conclusa la sperimentazione (2018 - 2021) ed è in fase finale l’elaborazione dei dati.

Nel triennio sono stati realizzati alcuni interventi divulgativi: un convegno sui risultati del primo anno di sperimentazione (Oriago di Mira 16 novembre 2018), una giornata in campo di prove di concimazione organica presso l’azienda Sant’Ilario di Mira (14 giugno 2019) e un video racconto delle attività in campo (2021), in sostituzione di una seconda giornata di campo, a causa della pandemia COVID-19.

Sono in fase di organizzazione una giornata formativa e divulgativa “boot camp” rivolta a tecnici del settore e il convegno finale di presentazione dei risultati del progetto.

Attività ARPAV

ARPAV, in qualità di Partner, ha il compito, tramite l'Unità organizzativa Qualità del Suolo, di effettuare campionamenti ed indagini analitiche per definire le caratteristiche dei suoli aziendali e successivamente monitorare le variazioni indotte dalle tecniche adottate. Partecipa inoltre alle attività di disseminazione dei risultati ottenuti nelle azioni pilota al fine di massimizzarne il trasferimento alle associazioni di categoria e alle altre aziende del territorio.

Budget totale 492.236,75 euro
Budget ARPAV 121.665,35 euro
Capo Progetto ARPAV Lorena Franz lorena.franz@arpa.veneto.it
Referente scientifico ARPAV

Lorena Franz lorena.franz@arpa.veneto.it

Coordinamento Progetti Area Innovazione e Sviluppo - Ufficio monitoraggio e coordinamento Progetti progetti@arpa.veneto.it

PARTNERSHIP

RuoloSoggettoPaese
Leader SOCIETA' AGRICOLA SANT'ILARIO SRL (Mira - Venezia) Italia
Partner SOCIETA' AGRICOLA AGRIVAL SRL (Mirano - VE) Italia
Partner SOCIETA' AGRICOLA VALBISSARA SRL Mirano (VE) Italia
Partner Università degli Studi di Padova - DAFNAE Dipartimento di Agronomia Animali Alimenti Risorse Naturali e Ambiente (Padova) Italia
Partner ITPHOTONICS SRL (Breganze - Vicenza) Italia
Partner Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione dell’Ambiente del Veneto Italia
Partner Confagricoltura Veneto (Mestre- Venezia) Italia
Partner BASF Italia S.p.A – Divisione Agro – (Cesano Maderno - MB) Italia

 

Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2014 - 2020
Organismo responsabile dell'informazione: Arpa Veneto (partner DIG-CONTROL)
Autorità di gestione: Regione del Veneto - Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste

Azioni sul documento

ultima modifica 02/03/2022 12:00