Strumenti personali

WECAREMED

ToWards thE CARbon offsEtting in MED

Verso una compensazione delle emissioni di carbonio per il programma MED

Il progetto in breve               WECAREMED logo

Area tematica

Cambiamento climatico

Programma di riferimento

Interreg Mediterranean (MED)

Periodo di realizzazione

giugno 2021 – giugno 2022

Obiettivi

WECAREMED svilupperà uno strumento integrato per valutare l’impronta di carbonio e guidare nell’applicazione di misure di compensazione delle emissioni clima alteranti che dovrà essere utilizzato dai progetti che verranno finanziati dal Programma MED nel periodo 2022-2027. Lo strumento combina: 1. la stima delle emissioni di gas effetto serra (GHG) generate dalle attività del progetto; 2. linee guida per ridurre le emissioni di carbonio "alla fonte"; 3. l'individuazione di misure per compensare le emissioni di carbonio; 4. la valutazione dei costi delle misure di mitigazione. Lo strumento è a supporto dell'azione per il clima e vuole essere moltiplicatore di benefici sociali e ambientali per le comunità del territorio interessato dal programma, fornendo linee guida per il finanziamento di soluzioni a scala locale.

Sito https://wecaremed.interreg-med.eu/me/

Stato di avanzamento e news
  • Il 6 luglio 2021 si è tenuto il kick-off meeting online con i partner di progetto
  • Il 24 settembre 2021, il primo incontro tecnico è stata l’occasione per iniziare a discutere sulla definizione delle variabili da inserire nello strumento per la quantificazione delle emissioni climalteranti legate alla gestione / implementazione dei progetti. Il partenariato ha condiviso gli aspetti relativi al “carbon pricing” (valore economico da assegnare per tonnellata di CO2 emessa) e al “carbon offsetting” (compensazione dell’impronta carbonica generata)
  • In incontri bilaterali successivi tra singolo partner e ARPAV, con la partecipazione di una rappresentante del Joint Secretariat, si sono affrontate le problematiche che emergevano nello sviluppo del progetto
  • Il 17 dicembre 2021 si è tenuto un incontro di mid-term, occasione di aggiornamento e ulteriore chiarimento di nuove criticità. AUTH ha definito la metodologia ora in fase di ingegnerizzazione da parte di USE. CRIEP ha proposto con dettagliata documentazione interna delle opzioni di breve e lungo termine per assegnare il prezzo del carbonio e approcciare la compensazione con trasparenza e robustezza scientifica
  • I primi mesi del 2022 saranno deputati alla fase di test, in carico ad ARPAV. Nell’occasione è stato lanciato il sito internet di progetto L'articolo su Snpa dedicato al progetto
Attività ARPAV

ARPAV in qualità di Lead Partner coordina la gestione del progetto e le attività tecnico-scientifiche. ARPAV, inoltre, è responsabile della fase di test dello strumento che prevede la sua applicazione su progetti europei in corso o conclusi, tra cui  alcuni a cui ha partecipato l’Agenzia.

Budget totale 476.000 euro
Budget ARPAV 88.700 euro
Coordinatore Progetto ARPAV Lucia Caterina Da Rugna luciacaterina.darugna@arpa.veneto.it
Referente scientifico ARPAV

Francesca Liguori francesca.liguori@arpa.veneto.it

Coordinamento Progetti Area Innovazione e Sviluppo-Unità Organizzativa Transizione verde e rete scientifica progetti@arpa.veneto.it

PARTNERSHIP

RuoloSoggettoPaese
Leader ARPAV
Italia
Partner Università di Siviglia – Dipartimento di Ingegneria Energetica (USE) Spagna
Partner Università degli Studi di Padova – Centro di Ricerca Interuniversitario di Economia Pubblica (CRIEP) Italia
Partner Università Aristotele di Salonicco – Laboratorio di Fisica (AUTH) Grecia
Azioni sul documento

ultima modifica 03/08/2022 09:54