Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Meteo Meteo notizie on line

Meteo notizie on line

Prosegue l’anomalia termica di questa estate, con un nuovo aumento delle temperature nei prossimi giorni. In luglio superati i valori del 2003
03/08/2022

Prosegue l’anomalia termica di questa estate, con un nuovo aumento delle temperature nei prossimi giorni. In luglio superati i valori del 2003

Dopo un calo delle temperature nella seconda metà della scorsa settimana e poi nella giornata di martedì 2 agosto, a partire da oggi mercoledì 3 le temperature sia massime che minime saranno nuovamente in aumento, per la ripresa di una circolazione anticiclonica in quota

Fine ondata di caldo in Veneto. Prevista fase di instabilità tra lunedì sera e martedì con rovesci e temporali e sensibile calo termico
25/07/2022

Fine ondata di caldo in Veneto. Prevista fase di instabilità tra lunedì sera e martedì con rovesci e temporali e sensibile calo termico

L’intensa e prolungata ondata di caldo che ha colpito anche il Veneto in questa seconda metà di luglio sta per concludersi. Nelle prossime ore è previsto l’arrivo sul nord d’Italia di un sistema perturbato di origine atlantica che favorirà un significativo cambiamento delle condizioni meteorologiche anche sulla nostra regione.

Nuova ondata di caldo in Veneto. Apice previsto tra la fine della settimana e l’inizio della prossima
20/07/2022

Nuova ondata di caldo in Veneto. Apice previsto tra la fine della settimana e l’inizio della prossima

A partire da oggi l’asse dell’anticiclone nord-africano tenderà a spostarsi verso est interessando più direttamente anche la nostra regione. Il tempo nei prossimi giorni si manterrà quindi in prevalenza stabile e soleggiato salvo dei tratti di variabilità/instabilità pomeridiana sui rilievi, specie sulle Dolomiti, dove sarà maggiormente probabile qualche rovescio o temporale. Le temperature saranno destinate a risalire ulteriormente raggiungendo valori anche molto elevati, specie nel fine settimana e fino a lunedì 25, quando è previsto l’apice di questa nuova ondata di caldo

Temperature in ripresa. Picco di caldo venerdì 15, probabile nuovo aumento nella prossima settimana
14/07/2022

Temperature in ripresa. Picco di caldo venerdì 15, probabile nuovo aumento nella prossima settimana

Ormai prossimi alla metà dell’estate meteorologica, un primo bilancio della stagione in corso sulla nostra regione evidenzia l’anomala persistenza di condizioni di tempo in prevalenza stabile, con temperature quasi sempre sopra le norma e precipitazioni alquanto scarse, specie sulla pianura centro-sud, fino al 40/50% circa in meno rispetto alla media

Temporali in Veneto. lunedi 4 luglio raffiche fino a 110 km all'ora
05/07/2022

Temporali in Veneto. lunedi 4 luglio raffiche fino a 110 km all'ora

Il passaggio di un impulso perturbato da ovest a est ha determinato temporali forti su gran parte del Nord Italia. Sul Veneto l’effetto maggiore è stato il forte vento in pianura registrato in serata.

Crollo della Marmolada. Negli ultimi due mesi temperature molto sopra la media
04/07/2022

Crollo della Marmolada. Negli ultimi due mesi temperature molto sopra la media

Il drammatico crollo del seracco della Marmolada riporta l'attenzione sugli effetti del riscaldamento globale, in particolare su quelli che interessano con evidenza i ghiacciai dolomitici. L'analisi di ARPAV

Meteo. Online i dati orari dal 2010
21/06/2022

Meteo. Online i dati orari dal 2010

Pubblicata la serie storica dei dati orari delle 200 stazioni disseminate sul territorio veneto dal 2010 ad oggi.

Previsioni meteo e cambiamento climatico. Esperti a confronto a Bologna
20/06/2022

Previsioni meteo e cambiamento climatico. Esperti a confronto a Bologna

Il 21 e 22 giugno si svolge la seconda Conferenza nazionale sulle previsioni meteorologiche e climatiche. Obiettivo della due giorni è offrire un’occasione di incontro tra produttori e utilizzatori delle previsioni, per individuare limiti e potenzialità dei prodotti previsionali

Terzo week-end di giugno. Un vasto promontorio anticiclonico di matrice nord-africana porterà temperature ancora ben superiori alla norma
16/06/2022

Terzo week-end di giugno. Un vasto promontorio anticiclonico di matrice nord-africana porterà temperature ancora ben superiori alla norma

Dopo le ultime giornate in parte variabili per infiltrazioni di correnti da est al suolo e dai quadranti settentrionali in quota, nei prossimi giorni si assisterà ad un nuovo aumento della pressione. Va infatti a rinforzarsi, fino all’Europa centro-orientale, un vasto promontorio anticiclonico di origine nord africana che porterà anche sul Veneto un prolungato periodo di prevalente stabilità, accompagnato ad un rialzo delle temperature, probabilmente fino a metà della prossima settimana.

Meteo Veneto. Dopo i temporali di ieri atteso netto calo termico nel weekend
25/05/2022

Meteo Veneto. Dopo i temporali di ieri atteso netto calo termico nel weekend

Nella serata di martedì 24 maggio il Veneto è stato interessato da una fase di forte instabilità che ha interessato in particolare tutta la Pedemontana. Correnti umide instabili dai quadranti occidentali e ancora le alte temperature, ben superiori alla media del periodo, registrate nel pomeriggio di ieri hanno favorito le condizioni per lo sviluppo di celle temporalesche

Anticiclone africano: metà maggio con temperature molto superiori alla norma su tutta la regione
18/05/2022

Anticiclone africano: metà maggio con temperature molto superiori alla norma su tutta la regione

Da oltre una settimana le temperature sul Veneto si stanno mantenendo molto superiori alla media del periodo, specie nei valori massimi con scarti di oltre 5-6°C rispetto alla norma. La causa di questa primo e anomalo periodo di caldo è la precoce espansione sul Mediterraneo dell’anticiclone nord-africano che si è andata affermando a partire dal 9-10 maggio e sembra sia destinata a dominare anche in questa settimana. Dopo un contenuto e temporaneo calo termico tra mercoledì 18 e giovedì 19, da venerdì 20 le temperature massime potranno ricominciare a crescere fino a raggiungere valori superiori ai 30°C nella maggior parte della pianura

Fine marzo e inizio aprile con piogge e neve in montagna
04/04/2022

Fine marzo e inizio aprile con piogge e neve in montagna

Dopo oltre un mese senza precipitazioni e una stagione invernale tra le più secche degli ultimi tre decenni, in questi ultimi giorni, tra la fine di marzo e i primi giorni di aprile, si è avuto un cambio di circolazione che ha finalmente portato delle piogge diffuse sulla regione, un calo delle temperature e il ritorno della neve in montagna. Gli apporti complessivi rilevati in questi giorni hanno ovviamente solo in parte attenuato il forte deficit di precipitazione accumulato nel corso degli ultimi mesi

Da mercoledì 30 marzo in arrivo precipitazioni e brusco calo termico; inizio di aprile piovoso e fresco per il periodo
29/03/2022

Da mercoledì 30 marzo in arrivo precipitazioni e brusco calo termico; inizio di aprile piovoso e fresco per il periodo

E’ dal 15 febbraio che le precipitazioni si fanno attendere sulla regione in un contesto di decifit che ha visto i quantitativi cumulati nella stagione invernale appena trascorsa dimezzati rispetto alla norma. Da mercoledì 30 marzo finalmente la svolta per l’avvicinamento di una saccatura atlantica che tra venerdì e sabato porterà alla formazione di un nucleo depressionario sul Mediterraneo occidentale, con afflusso di venti in quota umidi da sud-ovest e precipitazioni anche diffuse sulla regione, accompagnate da un generale calo termico

20 marzo: inizio della primavera astronomica. Tempo inizialmente ancora asciutto e fresco in Veneto, ma con temperature in aumento nei prossimi giorni
21/03/2022

20 marzo: inizio della primavera astronomica. Tempo inizialmente ancora asciutto e fresco in Veneto, ma con temperature in aumento nei prossimi giorni

La primavera astronomica è iniziata il 20 marzo, giorno di equinozio in cui i raggi del sole cadono esattamente in modo perpendicolare all’equatore. La primavera meteorologica è invece iniziata, per convenzione, già dal 1 marzo, ma sul Veneto non si è ancora fatta sentire.

Cielo giallo ocra sulle montagne venete. L’analisi meteo
16/03/2022

Cielo giallo ocra sulle montagne venete. L’analisi meteo

Il 15 marzo il cielo sulle montagne del nord Italia e del Veneto si è curiosamente colorato di giallo-arancione. Masse d’aria in alta quota hanno trasportato polveri di sabbia provenienti dal deserto del Sahara. Un fenomeno non così raro, episodi simili si sono verificati nel febbraio 2014 e 2021.

Meteo Veneto. Oggi 15 febbraio la prima significativa perturbazione da inizio gennaio
15/02/2022

Meteo Veneto. Oggi 15 febbraio la prima significativa perturbazione da inizio gennaio

Dopo 40 giorni senza precipitazioni, le ultime significative risalgono al 5 gennaio, oggi la regione è interessata dal passaggio di una perturbazione atlantica, da ovest verso est, che sta portando precipitazioni estese e neve in montagna. Le precipitazioni più significative sono iniziate nella notte, a partire da ovest, e si sono estese in mattinata a tutta la regione, interessando maggiormente le zone montane, pedemontane e l'alta pianura

Meteo Veneto. Dopo oltre un mese senza precipitazioni, previsto l’arrivo di una perturbazione all’inizio della prossima settimana
11/02/2022

Meteo Veneto. Dopo oltre un mese senza precipitazioni, previsto l’arrivo di una perturbazione all’inizio della prossima settimana

Bisogna risalire al 5 gennaio scorso per ritrovare l’ultimo evento perturbato che ha portato precipitazioni diffuse sulla regione. Dopo oltre un mese senza significativi apporti pluviometrici a causa della frequente incursione sul continente europeo di vasti campi di alta pressione di origine atlantica, con l’inizio della prossima settimana, da lunedì 14 febbraio, è previsto un cambiamento della situazione meteorologica. In arrivo una perturbazione che al momento sembra abbastanza estesa e organizzata e in grado quindi di apportare precipitazioni anche diffuse sulla nostra regione

Nella giornata di lunedì 7 febbraio forti venti con raffiche di Foehn dalla montagna a gran parte della pianura veneta
08/02/2022

Nella giornata di lunedì 7 febbraio forti venti con raffiche di Foehn dalla montagna a gran parte della pianura veneta

Nel corso della mattinata di lunedì 7 febbraio l’arco alpino è stato investito da un fronte freddo proveniente dal nord Europa, sospinto da forti correnti settentrionali in quota. La perturbazione ha portato nubi e precipitazioni sui versanti settentrionali delle Alpi e venti di Foehn lungo i versanti meridionali. Il Foehn o Favonio è un vento di caduta che scende lungo il versante di una catena montuosa, asciutto e spesso accompagnato da rialzi termici e forti raffiche

Precipitazioni scarse nei primi due mesi dell’inverno 2021/22 in Veneto. La tendenza per i prossimi giorni
07/02/2022

Precipitazioni scarse nei primi due mesi dell’inverno 2021/22 in Veneto. La tendenza per i prossimi giorni

L’inverno rappresenta la stagione mediamente meno piovosa per la nostra regione, in particolare con i mesi di gennaio e febbraio, che risultano in media anche più asciutti dell’anno. L'analisi degli esperti Arpav sulla situazione attuale confrontata con le precipitazioni degli ultimi tre decenni e la tendenza per i prossimi giorni

Azioni sul documento

ultima modifica 14/05/2014 11:04