Strumenti personali
Tu sei qui: Portale ARPAVinforma Indicatori Ambientali Indicatori Ambientali Rifiuti Produzione di rifiuti Produzione di rifiuti urbani
Indicatore Obiettivo DPSIR Stato attuale indicatore Trend della risorsa
Produzione di rifiuti urbani La produzione di rifiuti urbani è variata negli anni? P

DESCRIZIONE

La produzione dei rifiuti urbani (RU) viene analizzata a livello regionale e provinciale ed è riferita a ciascun abitante (dato pro capite) per evidenziare eventuali differenze tra le province venete e avere così maggiori informazioni sul territorio. Gli indicatori considerati sono misurati in tonnellate/anno e in kg per abitante/anno.

OBIETTIVO
In assenza di una normativa che indica un valore soglia di produzione di rifiuto urbano pro capite, viene assunto come riferimento il dato medio nazionale 499 kg che nel 2019 risulta leggermente inferiore al valore medio registrato nelle Regioni del nord Italia pari a 518 kg (Rapporto Rifiuti Urbani Edizione Edizione 2020 - ISPRA).

VALUTAZIONE

La produzione totale di rifiuti urbani nel 2019 nel Veneto è leggermente aumentata rispetto al 2018 (+1,0%) corrispondendo a 2.310.597 tonnellate, come anche il pro capite di 471 kg (1,29 kg) è aumentato del 3%.
Dal confronto del dato di produzione pro capite del Veneto con quello medio nazionale, emerge una situazione nel complesso positiva poiché il Veneto si colloca ampiamente al di sotto del valore nazionale (499 kg/ab*anno nel 2019 - Rapporto Rifiuti urbani Edizione 2020- ISPRA).

Produzione di rifiuto urbano procapite (kg/ab*anno) nelle province del Veneto. Anno 2019

ru_procapite_per_provincia_2019.JPG

Clicca sull'immagine per scaricare i dati

A livello provinciale la produzione pro capite oscilla tra il valore minimo della provincia di Treviso (376 kg) e quello massimo della provincia di Venezia (583 kg).

Produzione di rifiuti urbani procapite (kg/ab*giorno) nel Veneto e variazione procapite anno precedente in %. Anni 1997-2019

ru_variazione_procapite_1997_2019.JPG

Clicca sull'immagine per scaricare i dati

box giallo L’andamento dell’indicatore dal 1997 al 2013 evidenzia un lieve ma progressivo aumento della produzione pro capite di rifiuto urbano fino al 2010 e una diminuzione negli anni successivi. Rispetto al 2018 si nota nel 2019 un leggero aumento.

Nel 2019 l’indicatore sottolinea come il cittadino veneto produca una quantità ridotta di rifiuto urbano (471 kg) ma in leggero aumento e come la maggior parte di questo (69,5%) sia raccolto in modo differenziato.

L’aggiornamento dell’indicatore con i dati dell’anno 2020 è previsto per novembre 2021.

licenzalicenza Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported.

Metadati
Data ultimo aggiornamento 30/11/2020
Fonte dei dati comuni
Fonte dell'indicatore ARPAV – Osservatorio Regionale Rifiuti
Sorgente digitale dei dati
Scopo
Unità di misura tonnellate/anno, kg/ab*anno, kg/ab*giorno
Metodo di elaborazione
Riferimento normativo D.Lgs 152/06 e ss.mm.ii.; L.R. 3/2000
Valore di riferimento 499 kg/ab*anno, media nazionale 2019 secondo il Rapporto Rifiuti 2020 (ISPRA)
Periodicità di rilevamento dei dati annuale
Periodicità di rilevamento dell'indicatore annuale
Periodicità di riferimento dal 1/1/1997 - al 31/12/2019
Unità elementare di rilevazione comune
Livello minimo geografico Provinciale
Copertura geografica regione
Aspetti da migliorare
Link utili https://www.isprambiente.gov.it/files2020/pubblicazioni/rapporti/rapportorifiutiurbani_ed-2020_n-331-1.pdf
http://idt.regione.veneto.it/app/metacatalog/#
https://www.arpa.veneto.it/temi-ambientali/rifiuti/rifiuti-urbani/rifiuti-urbani-2019
DPSIR
  • D - Determinante
  • P - Pressione
  • S - Stato
  • I - Impatto
  • R - Risposta
Stato attuale
  • Positivo
  • Intermedio o incerto
  • Negativo
Trend della risorsa
  • In miglioramento
  • Stabile o incerto
  • In peggioramento