Strumenti personali

ADRIACLIM

Climate Change information, monitoring and management tools for adaptation strategies in Adriatic coastal areas

Strumenti di informazione, monitoraggio e gestione dei cambiamenti climatici per strategie di adattamento nelle aree costiere dell'Adriatico

Il progetto in breve        ADRIACLIM logo

 

Area tematica

Clima - Cambiamenti climatici - Azioni e strategie per l’adattamento e la mitigazione

Programma di riferimento

Programma di Cooperazione Territoriale Interreg Italia - Croazia 2014-2020

Obiettivo specifico 2.1 Migliorare il monitoraggio del cambiamento climatico e la pianificazione di misure di adattamento che affrontino problematiche specifiche nell'area di cooperazione

Periodo di realizzazione

1 gennaio 2020 - 31 dicembre 2022

Obiettivi

Il progetto ADRIACLIM intende elaborare, con adeguato dettaglio spaziale, scenari climatici attuali e futuri e sviluppare metodologie di analisi degli impatti, allo scopo di supportare l'attività di pianificazione territoriale di adattamento ai cambiamenti climatici a scala regionale e locale. Questo progetto consoliderà le attività di monitoraggio climatico, di modellizzazione del clima futuro e la pianificazione delle misure per rafforzare le capacità di adattamento delle regioni italiane e della Croazia, anche mediante la cooperazione transfrontaliera, concretizzandole con azioni pilota a livello di ciascuna regione partecipante all’iniziativa.

Sito www.italy-croatia.eu/web/adriaclim
Stato di avanzamento e news
In attesa dei risultati delle simulazioni modellistiche disponibili ad inizio 2022, i partner del caso pilota Veneto (ARPAV, Comune Venezia, CNR-ISMAR, AULSS3, Cà Foscari, IUAV) stanno da un lato creando un sistema di valutazione degli impatti dei cambiamenti climatici in Veneto, dall'altro preparando una serie di incontri con i portatori pubblici e privati per comprendere le esigenze del territorio, informare sui potenziali impatti ad oggi conosciuti, e supportare la pianificazione di misure di adattamento a tali impatti. Tali incontri prenderanno forma verso l'inverno 2021.
Eventi rilevanti:
  • Incontro di inizio progetto (kick-off meeting) – web conference 29 e 30 giugno 2020
  • Incontri di coordinamento dei partner sul caso pilota Veneto - Settembre e dicembre 2020 e maggio 2021
  • Vari incontri di coordinamento per lo sviluppo di un quadro conoscitivo sugli impatti dei cambiamenti climatici in Veneto: Cà Foscari, IUAV, ARPAV
  • Incontro con la conferenza dei sindaci del littorale Veneto - gennaio 2021
  • Gli obiettivi ed attività previste dal progetto sono stati oggetto di un articolo pubblicato sul sito del Sistema Nazionale per la Prevenzione dell'Ambiente e diffuso attraverso la newsletter del Sistema. vai all'articolo
Attività di progetto

Il progetto ADRIACLIM si articola nelle seguenti attività (WP):

WP1 - Gestione del progetto e coordinamento attività

WP2 Attività di comunicazione finalizzate a informare e sensibilizzare cittadini e amministratori sulla problematica dei cambiamenti climatici e dei conseguenti impatti

WP3 Attività di monitoraggio dei cambiamenti climatici: oltre al potenziamento della rete di monitoraggio regionale questo complesso di attività prevede l'elaborazione del quadro conoscitivo in termini di caratterizzazione del clima attuale e pregresso, caratterizzazione degli scenari climatici futuri, individuazione delle metodologie di valutazione di pericoli, vulnerabilità, impatti del clima sugli ambiti territoriali oggetto dell'iniziativa progettuale.

WP4 Attività di sviluppo del sistema informativo. Previsto lo sviluppo di un sistema in grado di consentire la raccolta, il controllo, l'archiviazione dei dati climatologici e territoriali, nonché la loro elaborazione in termini di calcolo degli indicatori climatici e di impatto. La restituzione cartografica di dati ed informazioni è considerata uno strumento fondamentale per affrontare la problematica dei cambiamenti climatici e pertanto la realizzazione di un geoportale rappresenta un elemento indispensabile per supportare i processi pianificatori degli enti regionali e locali. Infine, è indispensabile realizzare uno strumento dinamico che consenta la revisione e l'aggiornamento continuo delle informazioni territoriali considerando l'evoluzione effettiva del clima e prendendo in considerazione gli scenari futuri aggiornati sulla base delle ricerche più avanzate.

WP5 Attività di supporto/sviluppo alla pianificazione di adattamento ai cambiamenti climatici, muoveranno dall'esame critico delle esperienze già avviate e della realtà legislativa in essere verso la definizione delle linee di indirizzo metodologico/operativo per supportare le strategie regionali e comunali anche ai fini della redazione dei piani di adattamento ai cambiamenti climatici.

Attività ARPAV

ARPAV provvederà a descrivere lo stato attuale del clima Veneto, analizzando le serie storiche di osservazioni disponibili presso le proprie banche dati; proseguirà l’azione di monitoraggio delle principali variabili meteo-climatiche anche potenziando la propria rete osservativa e provvederà a fornire gli scenari climatici del futuro utilizzando i principali modelli disponibili a scala globale, adattandoli alla specifica realtà regionale.
Queste informazioni sui cambiamenti del clima nel prossimo futuro dovranno servire a valutarne gli impatti sui contesti ambientali e antropici della realtà veneta, anche con il supporto di istituti di ricerca universitari, e conseguentemente ad indirizzare le politiche e le azioni di pianificazione verso soluzioni che garantiscano un incremento della sostenibilità e della resilienza del territorio regionale al fine di meglio fronteggiare le avversità climatiche del futuro.

Budget totale € 8.823.415,00
Budget ARPAV € 602.410,00
Capo Progetto ARPAV Stefano Micheletti - Dirigente del Centro Servizio Meteorologico di Teolo (cmt@arpa.veneto.it)
Referenti scientifici ARPAV

Fabio Dalan - Servizio Pianificazione, Progettazione e Sviluppo Progetti (fabio.dalan@arpa.veneto.it)
Francesco Rech - Centro Servizio Meteorologico di Teolo (francesco.rech@arpa.veneto.it)

Coordinamento Progetti ARPAV Lucia Da Rugna - Servizio Pianificazione, Progettazione e Sviluppo progetti@arpa.veneto.it

 

 

PARTNERSHIP

 

RuoloSoggettoPaese
Leader ARPAE Emilia Romagna Italia
Partner CNR-ISMAR Istituto di Scienze Marine Italia
Partner ARPAV Agenzia Regionale per la Prevenzione e protezione Ambientale del Veneto Italia
Partner CMCC Fondazione Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici Italia
Partner Regione Puglia Dipartimento mobilità, qualità urbana, lavori pubblici, ecologia e paesaggio Italia
Partner Alma Mater Studiorum Università di Bologna - Centro Interdipartimentale di Ricerca per le Scienze Ambientali Italia
Partner ARPAFVG- Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale del Friuli Venezia Giulia Italia
Partner ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Italia
Partner Regione Marche Dipartimento Tutela delle Acque e Difesa del Suolo e della Costa Italia
Partner Azienda ULSS N. 3 Serenissima
Italia
Partner Regione Molise II° Dipartimento - Risorse Finanziarie - Valorizzazione Ambiente e Risorse Naturali – Sistema Regionale e Autonomie Locali Italia
Partner Regione Emilia Romagna Direzione Generale Cura del Territorio e dell'Ambiente Italia
Partner Comune di Venezia Italia
Partner ZADRA NOVA Zadar Country Development Agency Croazia
Partner Dubrovnik Neretva County Croazia
Partner Ruder Boskovic Institute Croazia
Partner RERA Split - Dalmatia County Croazia
Partner IZOR Institute of Oceanography and Fisheries Croazia
Partner Region of Istria – Administrative Department for Sustainable Development Croazia

Azioni sul documento

ultima modifica 19/05/2021 08:45