Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Suolo Conoscenza dei suoli Carte applicative Permeabilità

Permeabilità

derivate_permeabilita250.jpg

 

La permeabilità del suolo è una proprietà che viene in genere identificata con la misura della conducibilità idrica satura (Ksat, mm/h) e che esprime la capacità del suolo in condizioni di saturazione, di essere attraversato da un flusso d'acqua, in direzione verticale.

Suoli molto permeabili facilitano l'assorbimento e il movimento al loro interno di notevoli quantità d'acqua in poco tempo; la falda viene quindi facilmente raggiunta mentre i processi di scorrimento superficiale sono limitati. Suoli molto permeabili risultano quindi protettivi rispetto ai fenomeni erosivi e di conseguenza alla qualità delle acque superficiali, in particolare in condizioni di pendenza, mentre sono poco protettivi nei confronti delle acque sotterranee. Le condizioni risultano opposte in presenza di suoli poco permeabili caratterizzati da bassa infiltrabilità e spiccati processi di  scorrimento superficiale.

La permeabilità dipende prevalentemente dalla distribuzione e dalle dimensioni dei pori presenti nel terreno, essendo il movimento dell'acqua facilitato in presenza di pori grandi e continui, rispetto a situazioni con pori piccoli e scollegati tra loro. La porosità del suolo è a sua volta molto collegata alla tessitura: i suoli argillosi presentano in genere conducibilità idraulica satura più bassa rispetto a quella dei suoli sabbiosi e ghiaiosi, dove i pori, meno numerosi ma con sezione più ampia, permettono il passaggio di notevoli volumi d'acqua. Influenza la permeabilità anche la presenza di vuoti planari (fessure e spazi tra gli aggregati) più frequenti invece negli orizzonti argillosi e in particolare in quelli poco profondi.

La conducibilità idrica del suolo in condizioni di saturazione è una grandezza costante, mentre in condizioni di non-saturazione del suolo dipende fortemente dal contenuto idrico.

Poiché le misure di permeabilità (vedi figura) sono molto onerose e costose, si utilizzano correntemente per la stima della permeabilità pedofunzioni di trasferimento (Pedo Transfer Functions - PTF), alcune tratte da letteratura, altre sviluppate dal CNR-IBIMET di Firenze e calibrate con i dati misurati in ambito regionale; esse stimano la conducibilità idrica satura a partire da caratteristiche del suolo rilevate routinariamente (argilla, sabbia, carbonio organico, densità apparente).

derivate_camp_perm.jpgLa conducibilità idrica può essere valutata per i singoli orizzonti di un suolo o per il suolo nel suo insieme e la classe di permeabilità del suolo viene determinata dall’orizzonte meno permeabile.

Le classi di permeabilità utilizzate per i suoli sono quelle definite dal “Soil Survey Manual” dell'USDA e sono riportate in tabella.

CLASSE PERMEABILITA'Ksat (mm/h)
1 - Molto bassa <0,036
2 - Bassa 0,036-0,36
3 - Moderatamente bassa 0,36-3,6
4 - Moderatamente alta 3,6-36
5 - Alta 36-360
6 - Molto alta >360

 

L’estensione cartografica si ottiene ponderando il valore di conducibilità idrica satura attribuito alle diverse tipologie di suolo presenti, in base alla loro percentuale di diffusione nell’unità cartografica.

 

Carta della permeabilità dei suoli del Veneto

Valutazione della permeabilità e del gruppo idrologico dei suoli del Veneto

Azioni sul documento

ultima modifica 10/02/2022 09:53