Strumenti personali
Tu sei qui: Portale Temi ambientali Suolo Conoscenza dei suoli Carte applicative Rischio di percolazione dell’azoto

Rischio di percolazione dell’azoto

Il rischio che l’azoto apportato con concimazioni organiche e minerali raggiunga le acque di falda può essere valutato considerando la capacità “intrinseca” del suolo a funzionare da filtro dei nutrienti, o  capacità protettiva, ma deve tener conto anche degli effettivi apporti azotati. A questo scopo è stata realizzata una carta che stima quanto dell'azoto distribuito con le concimazioni è in eccesso rispetto alle utilizzazioni da parte delle colture e quindi risulta potenzialmente inquinante. Questa carta, chiamata del surplus di azoto, è stata incrociata con la carta della capacità protettiva del suolo per evidenziare quali aree siano a maggior rischio per la percolazione dell’azoto nelle acque di falda.

derivate_percolazione2.jpg

 

Carta del rischio di percolazione dell'azoto nei suoli del Veneto

Valutazione della capacità protettiva e del rischio di percolazione dell'azoto

Azioni sul documento

ultima modifica 10/02/2022 08:59